Lettura e conversazione

Lettura e conversazione

Salvatore Bancheri
Paul Colilli
Diana Iuele-Colilli
Michael Lettieri
Copyright Date: 1995
DOI: 10.3138/9781442664630
Pages: 108
https://www.jstor.org/stable/10.3138/9781442664630
  • Cite this Item
  • Book Info
    Lettura e conversazione
    Book Description:

    Designed for beginning students of Italian at the high-school, university, and community college levels,Lettura e Conversazioneis a series of interesting, stimulating dialogues and readings based on actual experiences and situations that the student faces in daily life, It stresses the acquisition of useful, practical vocabulary and the development of speaking and comprehension skills.

    eISBN: 978-1-4426-6463-0
    Subjects: Language & Literature

Table of Contents

  1. Front Matter
    (pp. i-vi)
  2. Table of Contents
    (pp. vii-viii)
  3. Unità 1 Conosciamoci
    (pp. 1-7)

    Professor Rossi, Le presento

    la signorina Louise Rousseau.

    È francese.

    Piacere dell a conoscenza.

    Il piacere è mio.

    Buon giorno,

    mi chiamo Jane Smith.

    Sono americana.

    Piacere, Jim Wilson.

    Sono inglese.

    Ciao, Paolo.

    Salve, Roberto. Come stai?

    Molto bene, grazie. E tu?

    Bene, grazie.

    Buon giorno,

    signorina Sanchez.

    Come va?

    Molto bene, grazie.

    E Lei, professore?

    Müller.

    Prego, come?

    Müller.

    Ah, un nome tedesco!

    Sì, sono di Francoforte.

    1. Louise Rousseau è...

    a) un signore

    b) una signora

    c) una signorina

    d) un professore

    2. Jane Smith saluta Jim Wilson e dice...

    a) “Buon giorno”

    1. Louise Rousseau e...

    a)...

  4. Unità 2 Dal medico
    (pp. 8-14)

    SIGNOR BONETTI: Buon giorno, dottore!

    DOTTORE: Buon giorno, signor Bonetti. Come sta?

    SIGNOR BONETTI: Non tanto bene.

    DOTTORE: Perché?

    SIGNOR BONETTI: Ho mal di gola ed un forte mal di testa. Ho anche mal

    di stomaco.

    DOTTORE: Ha la febbre?

    SIGNOR BONETTI: Si, ma non troppo alta: trentotto e mezzo.

    DOTTORE: Ha senz’altro l’influenza. Ecco la ricetta.

    SIGNOR BONETTI: Bene, vado subito in farmacia.

    DOTTORE: Torni fra tre giorni.

    SIGNOR BONETTI: Va bene, fisso un appuntamento con la segretaria.

    DOTTORE: ArrivederLa, signor Bonetti.

    SIGNOR BONETTI: ArrivederLa, dottore, e grazie.

    1. Il signor Bonetti va...

    a) dall’oculista

    b) dal dottore

    c)...

  5. Unità 3 La casa
    (pp. 15-21)

    Carlo visita i suoi amici Gabriele e Maria che hanno comprato una casa.

    GABRIELE: Ciao, Carlo. È da molto tempo che non ci vediamo!

    CARLO: Che piacere rivedervi! Che bell a casa.

    MARIA: Entra, adesso la vedi... Ecco il salotto...

    CARLO: Il divano è molto elegante!

    MARIA: Grazie.

    GABRIELE: E questa è la cucina...

    CARLO: Quanto è spaziosa!

    MARIA: Vieni, andiamo sopra.

    CARLO: Quante camere ci sono?

    GABRIELE: Tre camere da letto e il bagno.

    CARLO: È una casa comodissima. Tanti auguri!

    GABRIELE: Grazie, Carlo. Sei molto gentile.

    1. Carlo visita...

    a) il dottore

    b) il professore

    c) sua madre...

  6. Unità 4 Il tempo
    (pp. 22-28)

    ROBERTO: Che bella giornata! Come mi piace l’autunno!

    MARTA: Sì, hai ragione, l’autunno qui in Canada è veramente bello! È la stagione più bella dell’anno! Quante foglie! Quanti colori!

    ROBERTO: E poi il clima è quasi perfetto: non fa né troppo caldo né troppo freddo.

    MARTA: Però, purtroppo, qualche volta piove.

    ROBERTO: Sì, è vero, piove, ma almeno non nevica. E... non mi piace per niente quando nevica e fa freddo...

    MARTA: Anch’io preferisco la pioggia alia neve, ma... non so... quando piove divento triste...

    ROBERTO: Questa è bella! Quanto sei romantica!

    MARTA: E tu... quanto sei spiritoso!

    I. Scegliere...

  7. Unità 5 All’aeroporto
    (pp. 29-35)

    IMPIEGATO: Buon giorno!

    PASSEGGERO: Buon giorno, signore!

    IMPIEGATO: Il biglietto, per favore.

    PASSEGGERO: Eccolo... Il volo AZ 650 per Toronto è in orario?

    IMPIEGATO: Sì, oggi è in orario... Ha il passaporto?

    PASSEGGERO: Ecco il passaporto...

    IMPIEGATO: Ha bagagli?

    PASSEGGERO: Sì, ho una valigia e una borsa da viaggio.

    IMPIEGATO: Desidera un posto vicino al finestrino o al corridoio?

    PASSEGGERO: Un posto vicino al finestrino, grazie. E... non fumo.

    IMPIEGATO: Ecco la carta d’imbarco... L’uscita è la trentasei... L’imbarco e previsto per le dodici e trenta... La partenza per le tredici... L’arrivo a Toronto per le sedici e dieci... Buon...

  8. Unità 6 Al bar
    (pp. 36-43)

    BARISTA: Prego, signori, desiderano?

    SIGNORE: Per me un caffe corretto.

    BARISTA: Con del cognac?

    SIGNORE: No, lo preferisco con dell’anice.

    BARISTA: Vuole anche una brioche?

    SIGNORE: Si, va bene, prendo anche una brioche.

    BARISTA: E Lei, signora, cosa prende? Un caffe? Una pasta?

    SIGNORA: Beh... sono americana e a colazione di solito prendo le uova con la pancetta... Ma, come si dice, paese che vai, usanza che trovi. Un cappuccino e una pasta, allora. Grazie.

    I. Scegliere la risposta corretta.

    1. Il signore prende un...

    a) un vermut

    b) un cognac

    c) un caffé

    d) una cioccolata

    2. Il signore...

  9. Unità 7 A scuola
    (pp. 44-50)

    MARCELLO: Ciao, Mario. Come stai? Quest’anno ti ho visto molto poco.

    MARIO: Sono molto occupato. Seguo dei corsi molto impegnativi.

    MARCELLO: Eh, sì... ci credo! Fai l’ultimo anno e...

    MARIO: E come ben sai c’è molto da fare...

    MARCELLO: E la tua ragazza come sta?

    MARIO: Abbastanza bene. Studia medicina e spera di laurearsi l’anno prossimo. E tu invece?

    MARCELLO: Anch’ió sono iscritto alia Facoltà di Medicina, ma faccio il secondo anno. Perché non andiarno a prendere un caffé?

    MARIO: Verrei volentieri, ma ho fretta. Devo andare a lezione. Ti telefono stasera, va bene?

    MARCELLO: Sì, a stasera allora.

    1....

  10. Unità 8 Dalla chiaroveggente
    (pp. 51-58)

    CHIAROVEGGENTE: Nella sfera di cristallo... vedo... vedo... che Lei sposerà una donna ... ricchissima...

    GIANFRANCO: Ma non può essere: sono già sposato!

    CHIAROVEG: Ha ragione! Infatti... La vedo al volante di una Ferrari... con a fianco una donna bruna... che è proprio sua moglie...

    GIANFRANCO: Ma se non ho nemmeno la patente. E poi, mi a moglie è bionda!

    CHIAROVEGGENTE: Che sbadata! Con questa sfera in bianco e nero non riesco a distinguere bene i colori... Comunque, la fortuna è dalla Sua parte. Diventerà ricco... domenica vincerà un miliardo al totocalcio...

    GIANFRANCO: Sarà... Io invece... nella sfera di cristallo... vedo......

  11. Unità 9 Alla Rinascente
    (pp. 59-65)

    Oggi è sabato. Giulia Rossini e la figlia Teresa vanno alia Rinascente a fare delle compere.

    COMMESSA: Prego, desidera?

    GIULIA: Vorrei vedere quella camicetta rossa che è in vetrina.

    TERESA: Mamma, tu porti la taglia 42, ma quell a che vuoi vedere mi pare troppo grande.

    COMMESSA: Ha ragione la signorina. Ne ho una piu piccola, ma è blu. Le pi ace questo colore?

    GIULIA: Sì, mi piace. Posso provarla?

    COMMESSA: Senz’altroi! Si accomodi in cabina così sì può guardare allo specchio.

    GIULIA: Grazie...

    TERESA: Ti sta molto bene, mamma.

    GIULIA: Non è un po’ stretta?

    COMMESSA: No, Le va...

  12. Unità 10 Al mercato
    (pp. 66-72)

    Valeria e sua madre vanno al mercato a fare la spesa.

    PESCIVENDOLO: Che cosa desidera, signora?

    MADRE: A quanto va il rnerluzzo?

    PESCIVENDOLO: A 15.000 mila lire il chilo.

    MADRE: Me ne dia un chilo e mezzo per favore.

    PESCIVENDOLO: Ecco a Lei. Altro, signora?

    MADRE: No, grazie. Basta così per ora.

    VALERIA: Mamma, guarda che belle ciliege!

    MADRE: Prendiamone mezzo chilo... E 1’uva com’è?

    FRUTTIVENDOLO: Molto buona. La prenda, è dolcissima. Va solo a 2.500 lire.

    MADRE: Mi sembra un po’ cara. Prendo solo le ciliege.

    1. Valeria e sua madre vanno...

    a) al supermercato

    b) al mercato

    c)...

  13. Unità 11 Al concerto
    (pp. 73-79)

    SIMONA: A che ora inizia il concerto?

    TERESA: Alle nove. Ma dobbiamo affrettarci se vogliamo prendere i primi posti...

    SIMONA: Sì, sbrighiamoci. Non vedo l’ ora di assistere allo spettacolo!

    TERESA: Nella borsa ho la mi a macchina fotografica... però devo ancora comprare il rullino e il flash...

    SIMONA: Che ore sono?

    TERESA: Sono le sette e mezza.

    SIMONA: Allora andiamo, perché lo studio fotografico chiude alle otto.

    TERESA: Sì, andiamo... Sono pronta! I biglietti li hai tu?

    SIMONA: Sì, sono nella borsa...

    I. Scegliere la risposta corretta.

    1. Simona e Teresa vanno...

    a) al cinema

    b) a teatro

    c)...

  14. Unità 12 Alla banca
    (pp. 80-86)

    IMPIEGATO: Buon giorno!

    SIGNOR SMITH: Buon giorno! Vorrei cambiare questi 300 dollari in lire. A quanto sta il dollaro canadese oggi?

    IMPIEGATO: A 1.500 lire per i soldi in contanti e a 1.530 per i vagiia e i travellers’ cheque.

    SIGNOR SMITH: Va bene, li cambio.

    IMPIEGATO: Sono in contanti?

    SIGNOR SMITH: No, è un vaglia.

    IMPIEGATO: Ha una carta di riconoscimento?

    SIGNOR SMITH: Sì, ecco il passaporto.

    IMPIEGATO: Ecco a Lei: 450.000 lire.

    SIGNOR SMITH: Grazie e arrivederLa.

    IMPIEGATO: ArrivederLa.

    1. Il signer Smith va...

    a) in banca

    b) al mereato

    c) al cinema

    d) dal dentista

    2. Il...

  15. Unità 13 Dal meccanico
    (pp. 87-93)

    MECCANICO: Buon giorno, signor Bagni. Ancora problemi con la macchina?!

    SIGNOR BAGNI: Eh, sì... ma questa volta non sono né i freni né il motore e nemmerio la frizione. La nuova tecnologia porta sì più comfort e più eleganza... ma porta anche più grattacapi.

    MECCANICO: Cosa c’è che non va?

    SIGNOR BAGNI: I tergicristalli non funzionano molto bene e l’ orologio digitale non cammina più.

    MECCANICO: Non si preoccupi... ci penseremo noi. Altro?

    SIGNOR BAGNI: Sì... cambi anche il filtro e l’ olio, per favore?

    MECCANICO: Bene, sarà pronta domani pomeriggio.

    SIGNOR BAGNI: Grazie e a domani.

    1. Il signor...

  16. Unità 14 Lo sport
    (pp. 94-101)

    Buonasera. Qui Giorgio Palloni con le notizie sportive delle ore diciotto.

    Calcio: Si è concluso oggi il campionato di Serie A. In vetta alla classifica troviamo la Juventus che ha vinto meritatamente lo scudetto con una squadra che si è dimostrata tecnicamente superiore alle altre.

    Ciclismo: Gigi Lento si è aggiudicato la quinta. tappa del Giro d’Italia battendo in volata il francese Claude Vite. L’italiano Velocetti ha conservato la maglia rosa.

    Nuoto: Ermanno Bevilacqua ha stabilito il nuovo record mondiale dei 400 metri stile libero.

    Pugilato: Il pugile italo-americano Joe Occhipinti ha battuto in quattro riprese il cileno Juan Toni....

  17. Unità 15 La lettera
    (pp. 102-108)

    Toronto, 2 giugno 1986

    Cara Sinona,

    sono lieta di poterti finalaente scrivere. Spero che la presente ti trovi in ottina salute. Hi devi scusare se non ti ho scritto prina. Purtroppo gli studi mi tengono lolto occupata. Tu, invece, cosa fai di bello? Sono venuta a sapere che hai vinto una borsa di studio. Complimenti! Tu, a scuola, sei stata senpre brava. Questo è tutto per ora. Spero di ricevere tue notizie al più presto. Tanti cari saluti,

    Gianna

    Roma, 25 giugno 1986

    Gianna carissima,

    ho ricevuto con rnolto ritardo la tua lettera e a! affretto a risponderti per darti...

  18. Back Matter
    (pp. 109-109)